Il Club

Club Diamante Codalunga Italia
Club Diamante Codalunga Italia

In questo decennio il Club ha portato avanti la sensibilizzazione alla conoscenza e all’allevamento del Diamante Codalunga che, grazie all’opera di divulgazione e sensibilizzazione degli organi tecnici, ha iniziato e concluso favorevolmente la battaglia per il prestigioso riconoscimento di esotico domestico del Diamate Codalunga; riconoscimento che al tempo era solo a pannaggio del Diamante di Gould, Diamante Mandarino, Passero del Giappone e Padda ovvero gli esotici più allevati e diffusi nel mondo dell’ornicoltura.

La presenza sul web, fino ad oggi, era in condominio con il Club del Passero del Giappone, dove abbiamo gestito e continueremo a gestire e moderare una sezione specifica con diverse discussioni che hanno come unico oggetto il nostro Diamante Codalunga e le sue mutazioni.

In questi anni abbiamo organizzato una media di 2-3 mostre specialistiche all’anno (30 mostre totali in Italia) tra cui le più famose Macerata, Faenza e Reggio Emilia (qui ospiti della celebre Internazionale).

La presenza del Diamante Codalunga alle mostre non è di grande impatto quantitativo infatti, nonostante tra gli esotici la categoria ancestrale al Mondiale di Piacenza fosse la più numerosa, generalmente al Campionato del Mondo non ci sono più di 150 Codalunga ingabbiati, al Campionato Italiano possono essere una cinquantina abbondante e alle specialistiche sono spesso la metà del Campionato Italiano.
Quindi se la capacità di organizzare specialistiche partecipate è una degli obbiettivi importanti di attività di un Club, esiste un altrettanto settore di egual importanza al quale il Club si è dedicato assiduamente in questi anni distinguendosi per eventi di fondamentale qualità per la crescita tecnica e qualitativa della specie.
In questi anni il Club è stato chiamato a presenziare congressi tecnici sullo standard e sulle mutazioni del Diamante Codalunga partecipando alla stesura del moderno Standard Italiano, importato e condiviso in tutti i paesi d’eccellenza orniculturale. I principali eventi si sono tenuti in Francia e in Belgio, alla presenza di rappresentanze di giudici IEI di tutto il mondo.

L’ottenimento e il mantenimento di un livello omogeneo di giudizio del Diamante Codalunga nel mondo è la principale priorità dei programmi del Club, che lavora con grande sintonia con le CTN Italia e in questi anni è stato il microambiente organizzativo per la diffusione dei programmi tecnici elaborati dagli organi preposti.

Il 19/11/2016 è stato eletto il nuovo Consiglio Direttivo per il triennio 2017/2020, così composto:

Ruolo Consiglio Direttivo Nominativo
Presidente Luca Bianchi
Vice Presidente Antonio Oliva
Segretario Luca Maglia
Consigliere Gianluca Moroni
Consigliere Andrea Signori